Abbiamo chiesto a ChatGPT di scrivere una poesia sul trasporto pubblico

 

Abbiamo chiesto a ChatGPT di scrivere una poesia sul trasporto pubblico, e di illustrarla con una immagine. Il risultato è stato questo.

---

Sul ferro e l'acciaio, l'eco dei passi,
un coro di voci, un tessuto di masse.
Nel ventre del mostro che inghiotte le strade,
si tesse la trama di mille volti e contrade.

L'autobus, destriero di tempi moderni,
tra clacson e luci, di gesta notturne.
Porta l'operaio, la dama, il poeta,
nel flusso di vita che mai si arresta.

E là, dove l'asfalto incontra il cielo,
si muove la nave del popolo al suolo.
Nessun fumo ascende dai suoi fieri respiri,
ma storie di vita nei cuori ispiri.

In questo viaggio, nessun eroe solitario,
ma un coro di anime in un caro diario.
Ogni sosta un incipit, ogni partenza un racconto,
nell'ode al viandante, il mondo è congiunto.

Ultime news (1) • 18:11