Contenuto principale

FAQ

Indice

Tesserino d’identità

  • Che cos’è il tesserino d’identità?
  • Il tesserino d’identità è obbligatorio?
  • Dove si può richiedere il tesserino d’identità?
  • Se si viaggia senza tesserino si può essere sanzionati?
  • Quali sono i vantaggi del tesserino d’identità?
  • Dare false generalità agli agenti accertatori è un reato?

Mobile ticketing

  • Come si fa ad acquistare un biglietto con il proprio smartphone?
  • Come avviene il pagamento quando i biglietti sono acquistati via smartphone?
  • Qual è il prezzo dei biglietti acquistati via smartphone?
  • Su quali reti è operativo il servizio di mobile ticketing?
  • Qual è la durata dei biglietti acquistati con lo smartphone?
  • Quando acquistare i biglietti?
  • Si possono acquistare più biglietti da uno stesso dispositivo mobile?

Bambini

  • I bambini pagano il biglietto?

Animali a bordo

  • Gli animali possono viaggiare a bordo degli autobus?
  • Gli animali pagano il biglietto?

Rivendite informatizzate

  • Che cosa sono le rivendite informatizzate?
  • Le rivendite informatizzate possono emettere tesserini d’identità?
  • Quante sono e dove si trovano le rivendite informatizzate?
  • I tradizionali titoli di viaggio sono destinati a sparire con l’estensione del circuito REI?

 

 

Tesserino d’identità

D. Che cos’è il tesserino d’identità?

R. Previsto dalla normativa della Regione Friuli Venezia Giulia, il tesserino d’identità è un documento rilasciato da Trieste Trasporti che consente l’identificazione degli abbonati e dà accesso a sconti e facilitazioni. Il tesserino, che vale 5 anni, è parte integrante del titolo di viaggio e non è un documento di riconoscimento ai sensi dell’ordinamento giuridico italiano.

D. Il tesserino d’identità è obbligatorio?

R. Il tesserino d’identità è fin d’ora obbligatorio per tutti i titolari di abbonamento annuale e scolastico. Dall’1 settembre 2017 lo diventerà per tutte le categorie di abbonamento. Entro il 2018, gli abbonamenti al servizio di trasporto pubblico urbano potranno essere acquistati solo da chi è titolare di un tesserino d’identità, come già oggi accade per gli abbonamenti annuali e scolastici e per tutti gli abbonamenti emessi informaticamente.

D. Dove si può richiedere il tesserino d’identità?

R. Il tesserino d’identità è gratuito e per farlo bastano pochi minuti. Lo si può richiedere alla biglietteria aziendale di Trieste Trasporti in via dei Lavoratori 2 o a una qualunque rivendita autorizzata compilando l’apposito modulo e presentando una fototessera e la copia di un documento d’identità e del codice fiscale. Oppure, al costo di 5 euro, si può richiedere online all’indirizzo:
https://webticketing.triestetrasporti.it

D. Se si viaggia senza tesserino si può essere sanzionati?

R. Il tesserino d’identità è parte integrante del titolo di viaggio: dall’1 settembre 2017 esserne sprovvisti sarà pertanto sanzionabile ai sensi della Legge regionale 20 agosto 2007, n. 23 (come modificata dalla LR 13/2014).

D. Quali sono i vantaggi del tesserino d’identità?

R. Il tesserino d’identità dà accesso a uno sconto del 5% su tutti gli abbonamenti acquistati online e permette, in caso di smarrimento o furto di un abbonamento emesso informaticamente, di ottenerne copia gratuita, in virtù dell’abbinamento fra tesserino e titolo di viaggio. Progressivamente saranno introdotti altri sconti e facilitazioni resi possibili dalla profilatura degli utenti.

D. Dare false generalità agli agenti accertatori è un reato?

R. Sì, gli agenti accertatori di Trieste Trasporti (quelli che vengono comunemente chiamati controllori) sono pubblici ufficiali nell’esercizio delle proprie funzioni e dare false generalità a un pubblico ufficiale è un reato penalmente perseguibile. In base alle nuove disposizioni di legge in materia di trasporti, le rilevazioni dei sistemi di video-sorveglianza a bordo degli autobus potranno essere utilizzate per l’identificazione dei trasgressori, anche attraverso la trasmissione dei filmati alle competenti forze di polizia.

 

Mobile ticketing

D. Come si fa ad acquistare un biglietto con il proprio smartphone?

R. Ci sono due possibilità: il biglietto può essere acquistato sia tramite SMS e sia tramite APP. Nel primo caso basta inviare un SMS al numero 4850850 con il testo TST per un biglietto orario (60 minuti) oppure TSTG per un biglietto giornaliero (valido fino alla mezzanotte del giorno di emissione). Il messaggio di risposta, che arriva dopo pochi istanti, deve essere conservato ed esibito in caso di controllo. Il messaggio va inviato prima di salire a bordo oppure, se ciò non fosse possibile, non appena saliti in vettura.

Nel secondo caso è invece necessario scaricare l’APP di Trieste Trasporti (disponibile per Android e iOS), fare click alla voce Acquista biglietto, scegliere la modalità di pagamento e confermare. In pochi secondi si attiverà un biglietto elettronico che andrà esibito in caso di controllo.

D. Come avviene il pagamento quando i biglietti sono acquistati via smartphone?

R. Nel caso il biglietto venga acquistato via SMS, il pagamento avviene con credito telefonico. Se invece si acquista tramite l’APP di Trieste Trasporti, è possibile scegliere se pagare con credito telefonico oppure con carta di credito o carta prepagata. Nel caso si scelga di pagare con carta di credito, è prima necessario installare l’Hype Wallet di Banca Sella, l’APP che consente di registrare fino a 5 carte di credito e di fare acquisti in mobilità in modo semplice, sicuro e veloce.

D. Qual è il prezzo dei biglietti acquistati via smartphone?

R. Il biglietto orario costa 1,5 euro, quello giornaliero 4,35 euro, come stabilito con delibera regionale. Nel caso di acquisti via SMS, alla tariffa del biglietto può aggiungersi il costo di un messaggio, se previsto dal proprio piano tariffario

D. Su quali reti è operativo il servizio di mobile ticketing?

R. Il servizio di mobile ticketing di Trieste Trasporti, tramite SMS, è operativo sulle reti italiane degli operatori TIM, Vodafone e Wind Tre. Non ci sono limitazioni invece se l’acquisto avviene tramite APP.

D. Qual è la durata dei biglietti acquistati con lo smartphone?

R. Il biglietto orario dura 60 minuti nei giorni feriali e 240 minuti nei giorni festivi. Il biglietto giornaliero è invece valido fino alla mezzanotte del giorno di emissione.

D. Quando acquistare i biglietti?

R. I biglietti devono essere acquistati prima di salire a bordo. Nel caso ciò non fosse possibile, l’acquisto deve essere effettuato non appena saliti in vettura. La disposizione vale sia per i biglietti acquistati via SMS e sia per quelli acquistati tramite APP.

D. Si possono acquistare più biglietti da uno stesso dispositivo mobile?

R. Sì, non c’è limite al numero di biglietti acquistabili da uno stesso dispositivo: il numero di biglietti, tuttavia, deve sempre corrispondere al numero di passeggeri che ne fanno uso.

 

Bambini

D. I bambini pagano il biglietto?

R. I bambini di altezza inferiore al metro non pagano il biglietto. Inoltre non pagano il biglietto i bambini di età inferiore ai 10 anni se accompagnati da un familiare in possesso di un regolare titolo di viaggio. Per beneficiare dell’agevolazione, il rapporto tra familiari paganti e bambini deve essere di uno a uno. Per familiari si intendono genitori, nonni e fratelli (se maggiorenni). L’età del bambino, in caso di controllo, deve essere certificata con un documento valido o con il tesserino d’identità di Trieste Trasporti.

 

Animali a bordo

D. Gli animali possono viaggiare a bordo degli autobus?

R. Sì, ma occorre osservare alcune semplici norme di comportamento. Come stabilito dalla Legge regionale 11 ottobre 2012, n. 20 (modificata dalla LR 5/2015), i cani possono viaggiare solo se muniti di museruola e guinzaglio, a eccezione di quelli destinati all’assistenza di persone non vedenti. Animali di piccole dimensioni e cani senza museruola devono viaggiare all’interno di appositi trasportini. A insindacabile giudizio del personale aziendale, gli animali possono essere allontanati dai mezzi (per esempio in caso di sovraffollamento o qualora arrechino disturbo ai viaggiatori). Non è ammesso il trasporto di più di due cani per autobus.

D. Gli animali pagano il biglietto?

R. No, in nessun caso.

 

Rivendite informatizzate

D. Che cosa sono le rivendite informatizzate?

R. Trieste Trasporti sta informatizzando la propria rete vendita. Gli esercizi che hanno aderito al progetto, forniti di computer e di stampante collegati alla rete aziendale, possono direttamente emettere biglietti e abbonamenti quindicinali, mensili, annuali e scolastici. Per acquistare un abbonamento presso una rivendita informatizzata è necessario essere titolari del tesserino d’identità di Trieste Trasporti: gli abbonamenti emessi dalle rivendite informatizzate (denominate REI) sono precompilati con i dati anagrafici del cliente e il periodo di validità del titolo e non devono essere obliterati a bordo degli autobus.

D. Le rivendite informatizzate possono emettere tesserini d’identità?

R. Sì, le REI possono emettere in tempo reale tesserini d’identità provvisori (validi per due mesi) in attesa del rilascio del tesserino definitivo. Per richiedere il tesserino è necessario compilare l’apposito modulo e presentare alla rivendita una fototessera e la copia di un documento d’identità e del codice fiscale. Il tesserino, anche quando provvisorio, deve essere esibito insieme con il titolo di viaggio in caso di controllo a bordo degli autobus.

D. Quante sono e dove si trovano le rivendite informatizzate?

ROggi il circuito può contare su 49 rivendite informatizzate: l’elenco è disponibile qui. La rete sarà ulteriormente ampliata nei prossimi mesi.

D. I tradizionali titoli di viaggio sono destinati a sparire con l’estensione del circuito REI?

R. I tradizionali biglietti orari e giornalieri saranno sempre disponibili anche presso le rivendite che non aderiranno al progetto REI. Gli abbonamenti, invece, potranno essere emessi in futuro solo dalla biglietteria aziendale, dalle rivendite informatizzate o dal sito di web ticketing di Trieste Trasporti, e quindi potranno essere acquistati solo da chi è titolare di un tesserino d’identità, come già oggi accade per gli abbonamenti annuali e scolastici.