“Uno sforzo organizzativo importante che ha dato esiti eccellenti”. Il presidente di Trieste Trasporti Giovanni Longo commenta con soddisfazione l’intensa attività di supporto profusa domenica dall’azienda in occasione della Bavisela. I numeri parlano chiaro: quasi 9 mila partecipanti alla Mezza maratona e alla Bavisela Family trasportati in poco meno di due ore dai mezzi della Trieste Trasporti, 45 bus messi a disposizione della manifestazione, 16 corse effettuate per Duino e 55 per Miramare. E nel pomeriggio sono stati anche predisposti altri due bus per i tifosi del Venezia che sono stati accompagnati dalla stazione allo stadio Rocco.

Nonostante il giorno festivo, in aggiunta ai 45 autisti regolarmente in servizio, Trieste Trasporti ha messo in campo altri 10 addetti dell’azienda e un veicolo supplementare dedicato alla manutenzione, pronto a intervenire in caso di emergenze. “Parte del lavoro è stato fatto nei giorni precedenti la Bavisela – spiega il direttore d’esercizio Roberto Gerin -, individuando il personale che ha operato in modo volontario, approfondendo in modo scrupoloso le modalità operative e l’organizzazione logistica. Nonostante il forte afflusso – racconta Gerin -, tutte le operazioni si sono svolte regolarmente. Non si sono verificati disagi né per i genitori con le carrozzine, né per le persone anziane, né per i disabili che hanno preso parte all’evento”.

“Siamo felici di dare il nostro apporto alla realizzazione di manifestazioni così importanti per la città – sottolinea Longo -. Trieste Trasporti rappresenta un modello anche a livello nazionale. Siamo in grado infatti di gestire con grande professionalità situazioni complesse come quella di domenica, così come l’attività quotidiana. È bene ricordare in questa occasione che il nostro servizio feriale – capillare come pochi altri in Italia – si svolge dalle quattro del mattino all’una di notte e si sviluppa in 59 linee urbane, per un totale di circa 5.200 corse giornaliere programmate, utilizzate ogni anno da più di 65 milioni di passeggeri”.

I “servizi transfer” puntuali ed efficienti sono fra i segni distintivi di Trieste Trasporti. “Recentemente – racconta ancora Gerin – abbiamo effettuato il trasporto, da e per l’aeroporto di Ronchi dei Legionari, dei partecipanti all’Assemblea Anci Giovani e, in occasione del Torneo preolimpico di pallanuoto, abbiamo messo a disposizione degli organizzatori un pullman per la Nazionale italiana e due bus per le altre squadre, mezzi che hanno fatto da navetta dalla Stazione Centrale alla Piscina Bianchi e ritorno, ogni giorno dalle 8 alle 22.30”.

“Durante l’Internet Day – ricorda in conclusione il presidente Longo – abbiamo anche realizzato il collegamento tra la città e il LAB3 di Basovizza. Così, sui primi bus della Trieste Trasporti dotati in via sperimentale di tecnologia Wi-Fi, i partecipanti all’evento hanno potuto iniziare già a bordo la loro immersione nel mondo digitale”.