Trieste, 3 febbraio 2015
In questi giorni è possibile notare su tutti gli autobus della flotta di Trieste Trasporti, composta da 271 autobus urbani e 8 scuolabus, qualcosa di nuovo.
Si tratta di un adesivo che riporta il logo EXPO 2015, l’esposizione mondiale che si terrà a Milano da maggio a ottobre.
Il Gruppo Arriva Italia – che è partner industriale della Trieste Trasporti s.p.a. – si è aggiudicato, tramite le aziende lombarde del Gruppo, la gara indetta da EXPO 2015 per la gestione dei seguenti servizi di “people mobility”: parcheggi e aree di sosta per circa 12.000 posti auto complessivi, bus navetta dalle aree di sosta al sito espositivo e per gli spostamenti al suo interno, servizi con autista ed Expo Coach per gruppi, prenotazione, ticketing e monitoraggio della disponibilità dei parcheggi online, gestione di un call center multilingua, piano di marketing e comunicazione per una corretta informazione dei visitatori e la promozione dell’evento in tutti i paesi europei ove è presente Arriva.
Tali attività si inseriscono nel più ampio ed articolato progetto di EXPO 2015 finalizzato ad una corretta ed efficace gestione degli accessi al sito espositivo da parte dei visitatori provenienti da ogni parte del mondo.
Nei sei mesi di apertura dell’esposizione, si stimano circa 24 milioni di accessi alla fiera, con una media di circa 130.000 e punte di massimo afflusso di 250.000 visitatori/giorno.
Per il sistema di parcheggi e servizi di bus navetta affidati al Gruppo è stimata un’affluenza complessiva di 4,8 milioni di viaggiatori, con una media di 12.000 visitatori/giorno nell’intero periodo di apertura dell’esposizione e punte di massimo afflusso di 50.000 visitatori/giorno.
Con questa iniziativa la presenza di Arriva Italia nel panorama del trasporto italiano si arricchisce di una nuova e specifica esperienza che conferma l’interesse ad estendere e incrementare la propria attività ove si realizzino le condizioni e le opportunità per un reale sviluppo.
Oltre alla valorizzazione del proprio marchio, il Gruppo intende così perseguire un concreto accrescimento del know-how nella gestione di grandi eventi e nell’implementazione di attività di supporto ai tradizionali servizi di trasporto.